Chiudi

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per maggiori informazioni, leggi l'informativa estesa Cookie Policy .
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Contatti

EMIPIACE

via Marsan, 6
36063 Marostica (VI)
tel 0424 471169
info@emipiace.it

Il principio dominante

Il principio di base dei microrganismi EM® effettivi viene descritto dal prof. Higa come sostegno dei microrganismi che combattono tra loro in ogni ambiente.

Il prof Higa suddivide i microrganismi in tre categorie:

microrganismi costruttivi
microrganismi patogeni e della putrefazione
microrganismi neutrali, opportunisti

Secondo il prof. Higa vi sono solo poche famiglie di microrganismi che decidono se in un ambiente (terreno, pelle, intestino ecc.) vi devono essere più processi positivi (riposo, costruzione, rigenerazione) o processi negativi (malattia, distruzione, degenerazione). La maggior parte dei microrganismi si comporta da opportunisti, sostengono cioè sempre il gruppo più numeroso.

In un ambiente neutrale

il rapporto è equilibrato e nessun gruppo è dominante. Questa situazione però è molto rara nella natura, se si verifica, è solo per un breve tempo.

In un ambiente non sano

dominano i batteri patogeni e della putrefazione che attirano gli opportunisti dalla loro parte. È questo il caso oggi di molti terreni coltivati. In essi vi è un largo impiego di erbicidi e concimi sintetici che distruggono i microrganismi. Si crea quindi la situazione in cui quelli patogeni diventano più potenti. I terreni sono malati e quindi possono crescere solo piante deboli o malate anch’esse. Per ottenere un raccolto sicuro, quindi, si devono utilizzare molti concimi ed erbicidi. Ovviamente questo non è solo il caso dei terreni, ma ormai anche di molti altri ambienti in cui lo sviluppo delle società moderne ha portato all’uso esagerato di detergenti e disinfettanti che combattono i batteri negativi.

Un ambiente migliore

potrebbe interrompere questi cicli distruttivi. Visto che i prodotti con i microrganismi EM® effettivi contengono organismi costruttivi e vivi, è possibile impiegarli per ricreare ambienti positivi e sani.
I microrganismi EM® effettivi sostengono i microrganismi positivi e modificano l’equilibrio di tutto l’ambiente, in modo da inglobare anche i microrganismi-opportunisti neutrali e far in modo che i processi funzioni al meglio.

Solo su un terreno sano

possono crescere piante sane che producono del cibo sano. In questo modo si avrà un mondo più salutare per gli animali e per gli uomini. I concimi dei liquami di animali sani aiuteranno ad avere un terreno sano. Una volta capito questo concetto di ciclicità, funzionerà tutto alla perfezione. I microrganismi EM® effettivi possono agire su livelli di diversi, e quindi sostenere, migliorare, ma anche mantenere sano il sistema.